Stampa
Home page
Spot Radio Company
L'Agenda della FWC 2003 Gli Speaker della FWC Le Location della FWC 2003 Iscrizioni alla conferenza
Gli hotel consigliati Come arrivare in conferenza Gli sponsor della FWC 2003 Editoriale
Lo spot della FWC 2003 Le precedenti edizioni della Future Web Conference Notizie per la stampa
Il testimonial della FWC: Carlo Massarini

Apriamo solo a LINUX?

Prima, seconda e ... terza.
La Future Web Conference è arrivata alla terza edizione.
Nel 2001, anno di nascita della FWC, non pensavamo che saremmo arrivati fin qui.
Una conferenza nata per gioco, che vanta tre edizioni, è sicuramente una conferenza che ha un suo progetto ed una struttura solida su cui poggiarsi.

Se c'era una cosa sulla quale puntavamo quando abbiamo pensato di mettere al mondo questa creatura erano gli argomenti:dovevano essere rigorosamente Web-based.
L'idea era di proporre una conferenza intensa, qualificante ed attuale, ma nello stesso tempo doveva essere concreta, agile ed informale.
Non doveva essere una giornata di solo e puro marketing; doveva essere un prodotto che andava incontro alle necessità concrete degli sviluppatori "webbisti".
Oggi la FWC può vantare tanti amici. Nell'edizione del 2001 furono 260 le presenze mentre nella seconda i partecipanti furono circa 300.
Numeri che fanno ben sperare, se paragonati ai numeri delle conferenze più importanti proposte nelle consuete platee di Milano e Roma.
E l'edizione del 2003? L'edizione del 2003 sarà dedicata a Linux.
Certo! Perchè la FWC abbraccia la tecnologia a 360 gradi e per questo non poteva trascurare il fenomeno Linux.
I "pinguini" crescono e insieme a loro crescono gli interessi delle aziende che adottano Linux.
Crescono gli investimenti a favore di Linux.
Crescono gli Enti pubblici che adottano il SO open source.
Possiamo senza dubbio affermare che Linux non è più una passione universitaria ma una certezza concreta alla portata di tutti.
Com'è nata la terza edizione?
La FWC dedicata a LINUX è nata in un ristorante "Messicano".
Una serata trascorsa in compagnia di una splendida persona che porta il nome di David Papini è stata galeotta.

L'idea di una conferenza "OPEN" è piaciuta a David, che potremmo definirlo il "padrino" della FWC.
È lui che per primo ha creduto alla FWC ed è grazie a lui se oggi siamo qui a raccontarvi della terza edizione.

È piaciuta l'idea di una conferenza dedicata a Linux.
È piaciuta l'idea di una conferenza pragmatica e non idealista.
È piaciuta l'idea di Rimini. Certo, la giornata, oltre che a L'Aquila (è qui che è nata la FWC) verrà proposta anche a Rimini.
E poi diciamolo: la FWC è una bella storia.

Ovviamente, quando si scrive, i ricordi emergono con forza e ti costringono a citare persone fortemente legate alla FWC.
Come non citare Anna Cometti, Roberto Brunetti e Cinzia Galofaro? Persone con le quali condivisi l'entusiasmo della prima edizione insieme ai miei compagni d'avventura di allora, Mauro e Gianni.
Come non parlare di altri mitici personaggi che si sono esibiti sul palco della FWC?
Paolo Pialorsi, Marco Russo, Silvano Coriani e Luca Regnicoli. I "mitici" (i sigg. DevLeap) insieme con Roberto Brunetti hanno animato con i loro speech l'edizione del 2002.

Future Web Conference, nata a L'Aquila, per la terza edizione è proposta anche al nord ed in particolare a Rimini.
Crediamo che la cittadina romagnola sia ideale per ospitare una giornata frizzante e spumeggiante come la FWC in un periodo dell'anno sicuramente interessante.

Eccolo qui l'evento del 2003 che… Apre solo a LINUX!
Con un'agenda concreta, importante ed attuale che aspetta solo di essere consultata.

Vi aspettiamo numerosi per divertirci e ovviamente… per imparare!
Ricordate il costumino e la "cremina" …potreste scottarvi.
Un caro saluto a tutti ;-)

Daniele Marrama

E
d
i
t
o
r
i
a
l
e