Stampa
Home page
Spot Radio Company
L'Agenda della FWC 2003 Gli Speaker della FWC Le Location della FWC 2003 Iscrizioni alla conferenza
Gli hotel consigliati Come arrivare in conferenza Gli sponsor della FWC 2003 Editoriale
Lo spot della FWC 2003 Le precedenti edizioni della Future Web Conference Notizie per la stampa
Il testimonial della FWC: Carlo Massarini


Renato Conti


L'architettua J2EE e modelli di sviluppo applicativo multiplatform

In questo intervento verranno evidenziate le caratteristiche architetturali piu' frequentemente riscontrabili nello sviluppo di applicazioni basate sulla specifica J2EE. In particolare verranno indicati i principali standard che compongono J2EE e la composizione dei servizi e della componentistica prevista.
Cenni sui metodi di analisi e disegno verranno aggiunti a completare il quadro d'assieme.Verranno anche evidenziati alcuni prodotti che su piattaforma Linux consentono l'accesso a Basi dati relazionali es. DB2. Verra' quindi trattato il tema dell'High Availability di applicazioni Web su Linux. Dopo un breve Break , Verra' trattato il tema degli strumenti di sviluppo.
Verra' mostrato un'ambiente ( WebSphere Studio A.D. ) che permette lo sviluppo, su piattaforma Linux di Applicazioni J2EE, e questo consentira di verificare le diverse componenti che costituiscono una architettura di sviluppo.
Si potra' analizzare alcune modalita' di Programmazione es. Java, Servlet . JSP, EJB, e lo sviluppo di Web Services. Tali tecnologie saranno poi Testate in un ambiente operativo costituito da un Application Server ed un WebServices Gateway.



Renato Conti ha svolto i suoi studi presso il Politecnico di Milano occupandosi in particolare di Tecnologie Industiali Meccaniche. Nei due anni successivi ha vissuto diverse esperienze lavorative nel settore dell'industria Metalmeccanica. Nel 1980 entra in IBM presso lo stabilimento di Vimercate, occupandosi prima di Metodi di produzione ed in seguito di Organizzazione. Nel 1985 inizia ad occuparsi dello sviluppo di sistemi Informativi di Produzione e segue in particolare le nuove tecnologie informatiche , tra cui algoritmi di ottimizzazione della produzione, e sistemi basati sulla conoscenza e neural networks. Dal 1994 Renato passa alla Gruppo Software di IBM , curando i rapporti tecnici con Societa' di sviluppo software, Si occupa successivamente di supporto tecnico alla prevendita ed al Marketing degli strumenti di sviluppo IBM. Da 1996 fa' parte del Reparto servizi software , in tale gruppo ha la responsabilita' di realizzare applicazioni , anche complesse , che facciano uso della tecnologia , Java prima e , Java 2 Enterprise Edition, in seguito. Ultimamente ha seguito lo sviluppo della tecnologia WebServices e di tutte le iniziative Open Source come il S.O. Linux , Apache, Eclipse, XML.. Dal 2000 e' responsabile del gruppo servizi software IBM per i prodotti della famiglia WebSphere ma continua a partecipare come consulente a numerosi progetti di sviluppo , in area WebServices e Sviluppo Portali.


Gianluca Pallaro
SuSE Business Model

Breve carrellata sullo sviluppo di linux come s.o. e nascita di SuSE.
Gli aspetti che hanno caratterizzato SuSE Linux e le Sue politiche commerciali, fino ad arrivare ad una attenta ma non intrusiva presentazione dei vari prodotti sia nell'ambiente server che quello client.

Gianluca Pallaro
Terninato il Liceo Scientifico, seppur proseguendo i suoi studi universitari presso la Facoltà di Informatica dell' Università degli Studi di Pisa,Gianluca Pallaro, inizia presto la sua carriera professionale come sistemista junior presso realtà italiane di grandi dimensioni.
Accresce la sua passione per l'informatica durante il servizio di leva, lavorando per reparti altamente specializzati e prosegue le sue esperienze divenendo il fautore, per conto del Ministero degli Interni, della informatizzazione delle sezioni di Polizia Giudiziaria della regione Abruzzo.
Assunto in SuSE Linux Italia, ha raggiunto le sue attuali competenze dopo un corsus honorum iniziato come tecnico del supporto base e attualmente ricopre la carica di Presales Consultant IT, collaborando attivamente alla stesura dei progetti, visionando le partnership in italia e sostiuendo, quando richiesto, le figure del Key Account e del Territory Manager south EMEA.
In SuSE Linux Italia, ricopre anche la posizione di responsabile del VUE, organo internazionale che gestisce le certificazioni, e punto di riferimento anche per la Linux Professional Institute (LPI).


Michel Morelli

PHP5. Il linguaggio per il web

Un po' di storia.

Alla scoperta di PHP5 il nuovo linguaggio.

Scopriremo che PHP5 non è solamente un ampliamento della versione precedente, ma una
vera e propria rivisitazione. Nuove funzionalità, un nuovo core, e molto altro per far passare il PHP da linguaggio semplice a linguaggio evoluto.

Analizzeremo insieme alcuni script scritti in PHP5.
Confronteremo il vecchio con il nuovo per capire come passare senza traumi alla nuova versione.
Un'attenzione particolare sarà dedicata anche alle nuove featurs del linguaggio.

Michel Morelli svolge la sua attività di sistemista di reti informatiche presso la società Mathesis s.r.l. di Milano
E' il Project manager, main editor, main developer del portale nazionale dedicato al mondo Linux/OpenSource ZioBudda.net inoltre è coordinatore della MailingList nazionale dedicata al linguaggio di programmazione PHP.
Nel 1995 partecipa al progetto della localizzazione in lingua Italiana della documentazione Linux esistente.
Collabora con importanti testate dedicate all'IT con particolare attenzioni al linguaggio PHP.


Natale Fino
Apache è l'HTTP Server multipiattaforma a maggior diffusione in Internet.
È un progetto collaborativo in costante evoluzione: nato nel 1995 è gestito dall'Apache Group ed è sostenuto dall'Apache Software Foundation (www.apache.org).
L'obiettivo principale dei progettisti è proseguire la ridefinzione dell'architettura del software per adattarla a nuovi contesti, mantenendo la stabilità del codice.
Nell'intervento verrano esaminati i principali aspetti architetturali, di configurazione e di gestione di Apache, anche in riferimento alla versione stabile più recente, la 2.0 rilasciata ad inizio Aprile.



G
l
i

S
p
e
a
k
e
r